Forrest Gump, un'icona di fan e cappellino da baseball.

ottobre 13, 2021

Forrest Gump, un fanático y el ícono de la gorra beisbolera

Si scopre che il fanatismo a volte spinge gli esseri umani a stabilire obiettivi creativi per se stessi, che altrimenti non sentiremmo il bisogno di raggiungere.

Il veterano di Liverpool Robert Pope è stato spronato dal personaggio di Forrest Gump, un film del 1994 con Tom Hanks, a fare il suo tour della costa orientale ovest e ritorno due volte in una riga.

Il film di successo, tratto dal romanzo del 1986 di Winston Groom, vincitore di 6 Oscar, lo ha spinto il 15 settembre 2016 a iniziare il viaggio che parte da una cittadina dell'Alabama chiamata Mobile, passando per il molo di Santa Monica, fino al faro di Marshall Point nel Maine, e poi attraverso San Francisco e il deserto dello Utah, per un totale di 15.000 miglia in 409 giorni.

Robert Pope y Tom Hanks interpretando a Forrest Gump

Alla fine della sua impresa, questo cittadino britannico dedito alla corsa, ha corso l'equivalente di 590 maratone di fila e l'ha ottenuto accompagnato dalla sua musica preferita, Bob Dylan, gli U2 o gli ACDC.

Alla domanda sul motivo del suo viaggio, Robert Pope risponde che i motivi erano gli stessi attribuiti a Forrest Gump, tutti, compresa la pace nel mondo, la lotta alla fame o semplicemente la necessità di aiutare che nasceva dall'interno. Come nel film, è stato anche spinto dalle parole nella sua testa della madre defunta, sul fare qualcosa di importante per cui il mondo intero lo avrebbe ricordato. Ha completato questo record per beneficenza, raccogliendo quasi $ 38.000, che è sicuramente un risultato unico che merita tutto il nostro rispetto.

Emulando apertamente il personaggio di Forrest Gump, il maratoneta Robert Pope, sembra guidato da ragioni simili, poiché dopo la morte di sua madre ,corre per la prima volta con l'intenzione di non fermarsi finché non ottiene il suo obiettivo.

Robert Pope emula anche l'aspetto fisico, tutto l'abbigliamento compreso il berretto da baseball incluso e non solo il percorso, lo slogan in questo caso “Run Robla Run ” .

Il tour del Papa ei luoghi più importanti

Da 'Mobile' in Alabama alla costa di 'Santa Monica', California.

Robert Pope, ha iniziato il suo viaggio da 'Mobile' una città dell'Alabama meridionale, affacciata sul Golfo del Messico e con un'ampia baia, dove staziona permanentemente una nave da guerra danneggiata. diventa un turista attrazione visitabile tutto l'anno. Seguendo il percorso, attraversa lo stato del Mississippi, Texas, New Mexico fino alla California, per raggiungere l'iconico molo di Santa Monica.

Pochi metri più in là, Pope era quasi alla fine del suo viaggio, imbattendosi nel cartello che indica la fine della mitica Route 66, "the Mother Road" che da Chicago, Illinois dopo aver attraversato 6 stati nel cuore d'America, le grandi pianure, il Grand Canyon, avevano percorso quasi 4000 km.

Il faro di Marshall Point

Si tratta di una stazione o di un faro che fu costruito nel 1832 nel Maine e dovette essere completamente ricostruito dopo essere stato letteralmente diviso a metà da un fulmine nel 1895. Nel 1971 fu automatizzato e nel 1990 fu aperto al pubblico come un museo. Di grande fascino il faro, una passerella in legno bianco che si erge sopra le rocce e la verde collina da dove un sentiero conduce ad un piccolissimo faro, con la sua forma tondeggiante dipinta di bianco e la cupola nera. È il luogo preciso che, avvolto dalla nebbia, diventa il luogo perfetto per scrivere ricordi, meditare o fare un picnic al ritorno del sole.

Robert Pope y el Faro Marshall

San Francisco

Famosa per le sue famose funivie di 135 anni che salgono e scendono per i suoi ripidi pendii e le colorate case vittoriane Ha uno dei ponti più iconici del mondo e il più famoso di San Francisco, anche se non è il più lungo nella città. Il "Golden Gate" è stato costruito nel 1937 per collegare il nord con il sud della contea di Marin.

Il suo nome deriva dallo stretto che attraversa e che ha lo stesso nome. Sapevate che questo nome è stato acquisito dall'antica Costantinopoli e significa porta d'oro, perché era l'ingresso che collegava l'Europa con l'Asia?

Fu la più grande opera di ingegneria del suo tempo, poiché costruì una strada a 6 corsie supportata da due torri alte 227 metri, su cui potevano circolare pedoni, biciclette, auto e moto.

E come nota curiosa, dire che è stato costruito con un processo allora innovativo chiamato “filatura dei cavi” in cui i cavi d'acciaio vengono fissati nel cemento e passati da una parte all'altra come su un telaio. Fino a sei mesi di fissaggio dei cavi per poi dargli l'aspetto rossastro che lo caratterizza e la categorizzazione di un ponte sospeso che si è guadagnato fin dall'inizio il titolo di simbolo della città. Fu anche l'ambientazione del film "Vertigo" di Alfred Hitchcock nel 1958. Se sei interessato a saperne di più sugli angoli più spettacolari di San Francisco, ti lasciamo questo link dove dirti tutto.

Il deserto dello Utah

Una divisione delle Montagne Rocciose situata negli Stati Uniti occidentali. Ha una lista infinita di parchi nazionali, giardini, sentieri escursionistici, al suo interno evidenziamo:

Il “Parco Nazionale degli Archi”, che ospita oltre 2.000 archi in pietra, è una delle attrazioni più famose, catalogata come uno spettacolo naturale che non si dimentica mai. È qui che, tra molti altri film, è stato girato “Río Grande” nel 1950 o “Thelma e Luise” nel 1991.

Utah

Il "Zion National Park", dove il punto più alto del parco a 2.660 metri è "The Mountain Horse Ranch".

O il “Monument Valley Navajo Tribal Park”, un simbolo iconico degli Stati Uniti occidentali, nel cuore sacro della Nazione Navajo. I loro anziani dicono che sono stati i loro spiriti ancestrali ad aver scolpito questi capolavori di arenaria alti fino a 300 metri che Hollywood ha tanto sfruttato per il genere “western” e non solo.

È per ovvi motivi che in questi luoghi, dopo aver fatto innamorare tanti registi, sono serviti per girare le scene di centinaia di film.

Dopo aver fatto una bella passeggiata attraverso la meravigliosa natura selvaggia degli Stati Uniti e aver espresso le nostre idee, abbiamo ancora una piccola cosa da dirti.

Sono gli animali tipici di questo deserto canguri, volpi, orsi... che ci hanno fatto pensare a come la vita animale rappresenti ognuno di noi umani e perché abbiamo deciso in Hanukeii trai ispirazione da lei per disegnare i nostri cappellini.

Il berretto di Forrest Gump, icona dei cappellini da baseball

Gorra estilo Trucker o Beisbolera, Tom Hanks y Robert Pope

In questa occasione è chiaro che il cappellino del protagonista diventa necessario e non è solo un luogo dove mettere il logo del brand o quello in cui ci si sente identificati. Altrimenti, diventando qualcosa che viene usato con un suo significato, lo facciamo nostro. Prendi ciò di cui ha bisogno il nostro essere per farlo nostro, che indirettamente ci contraddistingue e allo stesso tempo proietta l'immagine di sé che ci piace e ci soddisfa.

Quindi come individui dobbiamo differenziarci e sentirci autentici.Ecco perché un buon consiglio per lo stile personale è quello di acquistare un complemento, come un cappellino o un altro tipo di elemento per trasformarlo nel tuo timbro, in modo da farti riconoscere e identificato

In Hanukeii ci piacciono i berretti da baseball e ci siamo ispirati agli animali, alla loro naturale traspirazione e a ciascuno di loro rappresentare, attraversare la vita a piedi nudi senza più preoccupazioni di quelle veramente importanti legate alla sopravvivenza stessa.

Domande frequenti

1. Qual è il genere del film spaghetti western?

È un genere che ha sedotto innumerevoli registi nel corso della storia e continua a farlo con le loro versioni moderne. In origine erano film a basso budget, la maggior parte dei quali sono stati girati in Spagna e in Italia, perché le location erano più economiche di quelle negli Stati Uniti.

Ad esempio, titoli famosi come "Il buono, il brutto e il cattivo", "La morte aveva un prezzo" e "Per un pugno di dollari" sono stati girati in un West americano di città deserte e saloon ricostruiti da Almeria.

2. Perché Forrest Gump è un'icona in esecuzione?

È perché con le sue frasi mitiche insegna ai corridori a godersi la strada senza porsi un obiettivo. È dimostrato da specialisti che quando i maratoneti hanno completato i due terzi della gara avvertono una grande debolezza mentale e fisica che insinua il dubbio che non riusciranno a finire la gara. L'origine di questo fenomeno è il fatto di aver prefissato una meta a cui la mente impone un nuovo limite.

Forrest Gump corre senza un motivo preciso, perché sente il bisogno di iniziare a correre senza prima chiedersi perché, semplicemente mangiava quando aveva fame, dormiva quando aveva sonno e quando doveva fare quello che sai, beh lo faceva .

Lola Rise Redactora de Contenidos

.


Vedi articolo completo

El metaverso y el futuro de las compras online
Il Metaverso e il futuro dello shopping online

novembre 05, 2021

Immagina di fare acquisti online e di poter provare i nostri Hyde Black e vedere se sono gli occhiali giusti per te. Pazzo! Forse stiamo assistendo a una nuova fase di Internet: Il Metaverso. Nel nostro articolo di oggi vi diremo di cosa tratta questa cosa di cui tutti parlano. Rimarrai senza saperlo?
Vedi articolo completo
Gafas de sol XXL a lo Victoria Beckham y Marta Lozano
Occhiali da sole XXL alla Victoria Beckham e Marta Lozano

novembre 04, 2021

Nel nostro articolo di oggi abbiamo preparato tutto ciò che c'è da sapere sulla tendenza degli occhiali da sole XXL dalle mani di due prescrittori di moda come l'influencer Marta Lozano e la designer Victoria Beckham. Ti piacerebbe crearne uno tuo? A The Indian Face abbiamo il tipo di occhiali da sole perfetto per te.
Vedi articolo completo
Los 10 cafés más lindos del mundo
I 10 caffè più belli del mondo.

novembre 03, 2021

Ci sono città magiche, così come i luoghi e gli angoli che ci trovi, in questo caso ti abbiamo portato una lista con i 10 migliori café che puoi trovare al mondo, sono i il più bello e tra l'altro il più Instagrammable. Vuoi sapere quali sono?
Vedi articolo completo